Archivi tag: dischi

Gianluca Torelli aka Alvaro Van Houten – ”Pio Wan Kenobi Approves this”


A cura di Eschi Mese

Strani personaggi si aggirano per l’Abruzzo, uno di questi è Gianluca Torelli, in arte ALVARO VAN HOUTEN, con una visione personalissima su tutto, a partire dalla foltissima produzione di materiale homemade e rigorosamente autoprodotto, come il suo “Pio Wan Kenobi Approves This”(2012). 11 tracce che si dividono fra cantato italiano ed inglese, un fare barrettiano, molto freak e aperto ad ogni tipo di connubio. Di base “Pio Wan Kenobi” è un’opera cantautoriale che stupisce per quantità di input, rimandi e ironia che attraversano i brani. 

Difficile trovare qualcosa di simile: la sensazione che il delirio sia dietro l’angolo comincia a concretizzarsi in brani come “Sandra e Raimondo sexual intercourse” e prosegue nella lunga e super hippie “Fuck a Goat”. La sognante “Turn her off” precede la canzone che rimescola le carte in tavola,“I am the reaper”: 5 minuti di meravigliosa sofferenza, sospiri, uccelli che cantano in giardino ed un giro di chitarra sghembo e malfermo che sostiene un cantato a metà tra auto confessioni e richieste d’aiuto. Brano capolavoro e ben architettato. Segue un brano in italiano, “Divanodorato”, che lascia il segno grazie al suo testo forte e diretto.

Bella la prova di Alvaro, qui potete ascoltare tutto il disco: http://gianlucatorelliakaalvarovanhouten.bandcamp.com/album/pio-wan-kenobi-approves-this

 “Pio Wan Kenobi” è un disco particolare e se state cercando sentieri nuovi, originali, Alvaro è sicuramente maestro in questo, ricercando quella libertà e ironia da cantautore attraverso una personalissima interpretazione della musica e della realtà in generale. Artista a tutto tondo, assolutamente da seguire!

https://www.facebook.com/pages/Gianluca-Torelli-aka-Alvaro-Van-Houten/90055211393

https://soundcloud.com/meanwhileintherealworld/sets/pio-wan-kenobi-approves-this

 

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , ,

Sonic Flowers – “In Altitudine”


A cura di Chiara Callegari

Nonostante il loro nome regali alla nostra mente un’immagine colorata, i Sonic Flowers suonano un alternative rock assolutamente disilluso con melodie che lasciano una scia “languida”. In attivo dal 2011, dopo la caccia al rifugio dell’arte, i quattro componenti dei SF, Giovanni Amicone alla voce, Alessio D’Ascenzo al basso, Daniele D’Ascenzo alla chitarra e Marco D’Aulerio alla batteria si sono messi all’opera nell’intento di creare qualcosa di potente in modo da poter emergere da quella schiera di gruppi indie del “già sentito”; In effetti il quartetto non è ancora riuscito totalmente a discostarsi da questa suddetta schiera, una pecca che non esclude però di trovare dei pezzi buoni.

Il loro EP d’esordio s’intitola In Altitudine, cinque brani rock in cui si mescolano una chitarra potente, riff orecchiabili ed una voce acerba e flemmatica che raggiunge quel temperamento giusto in grado di assemblare tutto in maniera perfetta. Testi che evidenziano l’appartenenza ad una generazione sempre più anonima e alla ricerca di punti di riferimento, fino a passare per la poetica “non sense” dal carattere straniante come il brano “Il delirio del presidente Schreber”. Le loro canzoni sono dei veri e propri immaginari ipnotici, un rock “sporco” rigorosamente anni 90’ molto presente nel pezzo “Numero 5” e in cui non è difficile ritrovare un suono ispido grazie all’utilizzo del distorsore e la presenza di un feedback acustico ghiacciante. La loro musica gioca costantemente in bilico tra rifiuto ed attrazione, lo stile è caratterizzato anche da inestricabili rimandi melodici come nel brano “Nuova pace”, incorniciati da un suono aspro come nel pezzo che prende il nome dell’EP stesso, “In Altitudine”.

Cinque brani correlati tra loro e suonati con una tecnica quasi impeccabile, ne esce così un suono curato grazie anche al mastering fatto dal famoso musicista e produttore James Plotkin. Quello dei Sonic Flowers è un EP random, formato da tanti elementi identici che purtroppo fanno perdere un bel po’ di lucentezza al prodotto finale ma che non oscurano la bravura dei componenti; non rimane che augurar loro buona fortuna!

http://it-it.facebook.com/pages/Sonic-Flowers/195897570468984

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , ,
Susy T.

Lettrice accanita da sempre e scrittrice per passione

Il blog di Chiara

Scrittura, editing e recensioni.

Affascinailtuocuore

Hai voglia di una recensione molto particolare? Vuoi affascinare il tuo cuore con libri ed emozioni da condividere? Unisciti a noi in questo meraviglioso viaggio.

Michela Pettinà

Solo recensioni positive, solo libri da leggere

Scheggia tra le Pagine

Il blog dedicato ai libri e alle recensioni

Izabella Teresa Kostka Poesie

scrittura, eventi, arte, giornalismo, fotografia / pisarstwo, wydarzenia, sztuka, dziennikarstwo, fotografia

La ragazza che annusava i libri

Pescara Music Zone: Underground>> Lifestyle> cUltura>>> Concerti>>>>> Recensioni

I Bookanieri

Un mare di storie

Letto fra noi blog di libri e recensioni di Francesca Magni

Pescara Music Zone: Underground>> Lifestyle> cUltura>>> Concerti>>>>> Recensioni

Monique Namie

Racconti, poesie e vita.

Monika M Writer

Diario di Viaggio

lementelettriche

Just another WordPress.com site

La penna capricciosa... di Emma

"Cancella spesso, se vuoi scrivere cose che siano degne d'essere lette." (Orazio)

Piume di Carta

Pescara Music Zone: Underground>> Lifestyle> cUltura>>> Concerti>>>>> Recensioni

I cinemaniaci | cinema, recensioni, film, blog

Pescara Music Zone: Underground>> Lifestyle> cUltura>>> Concerti>>>>> Recensioni

RECENSIREILMONDO

Pescara Music Zone: Underground>> Lifestyle> cUltura>>> Concerti>>>>> Recensioni

Forumlibri - Piccola biblioteca

Pescara Music Zone: Underground>> Lifestyle> cUltura>>> Concerti>>>>> Recensioni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: