Archivi tag: Chris Cornell

Da Pescara in arrivo il post grunge dei Too Late To Wake – Pescara Music Zone


I Too Late To Wake,band pescarese post-grunge,nascono nel Luglio 2010 dall’input di Gianni Vespasiani(chitarra solista),il quale coinvolge nel suo progetto Simone Del Libeccio e Riccardo Ruiu,rispettivamente chitarrista e batterista.L’affiatamento fra i tre permette all’idea iniziale di prendere una forma ben distinta,mettendo il gruppo nella condizione di seguire una direzione precisa;con l’ingresso nella band del cantante Paolo Gioacchini nel Gennaio 2011,il progetto si avvale della spinta necessaria per la svolta,e con l’arrivo,nel Marzo dello stesso anno,dell’ultimo pezzo mancante,il bassista Francesco Cetrullo,il puzzle viene completato e la band,dopo 4 mesi,esce con il primo ep autoprodotto,dal titolo “Guiding Light”. Verso la fine del Febbraio 2012,dopo aver partecipato a vari concorsi ed esibitosi in alcuni live,il gruppo,a seguito di divergenze,decide di separarsi dalla voce di Paolo Gioacchini.Due mesi dopo,Patrizio De Luca,già prima voce dei Too Late To Wake nel periodo Settembre/Novembre 2010,torna a far parte del progetto e ,grazie al suo apporto,le atmosfere cambiano e il suond prende nuova forma;il tutto si condensa nella seconda fatica della band,l’album “Slaves Without Chains”,registrato presso l’Ultrasonic Studio di Pescara e uscito nel Settembre di quest’anno.

Anche questo disco risulta autoprodotto ed è il risultato di sessioni live in presa diretta,con le sole sovraincisioni di chitarra solista e voce.Per loro stessa ammissione, è un album nato “per caso” ,il cui scopo era possedere materiale in breve tempo da poter proporre in giro per locali e concorsi.L’album scivola via fra ritornelli potenti,melodie accattivanti e godibili,in un sali-scendi di atmosfere prima cupe,poi ariose; la voce,con echi di Eddie Vedder e Chris Cornell, si incastra efficacemente con il tappeto sonoro creato dalla band, i suoni sono ben amalgamati e,pur non discostandosi dai canoni dettati dal genere in questione, il post-grunge, il prodotto finale  non può che essere considerato interessante.
(M.B.)
Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , ,
dagolou

This WordPress.com site is the bee's knees

Rock the Shop

stomping...pumping...grinding...thumping..

My Trephine

Locked Lips Also Sink Ships

La Giornalista Scalza

A great WordPress.com site

1 Song 1 Show

a singular show inspired by a solitary song

I(r)Radiati

Con una erre o due?

Daniele Salomone

Archivio online

INDIEgestione

una scorpacciata di indie

Nudespoonseuphoria's Blog

100 cover versions and a kitchen sink drama

Wunderbar - Siena

"L'uomo prima è meravigliato, poi si muove." (F. Hadjadj)

Newtopia

Free Music for Free People

« A MEGGHIU PAROLA E' CHIDDA CA ◙ SI RICI » || di Gabriele Ener.

Ciò che non siamo in grado di cambiare, dobbiamo provare a descriverlo.

L'ultima Thule

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

baseMultimedia

Digital Strategy & Web Marketing

Le Grandi Recensioni

recensioni semiserie di musica, cinema, letteratura eccetera

STRANGE JOURNAL

A great WordPress.com site

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: